La canzone d’autore oggi

 

Ph. by Picjumbo.com

Cos’è la canzone d’autore?

E’ di certo una canzone diversa, una canzone più impegnata, autentica, fatta da un singolo autore, la canzone per eccellenza, quella che mette la parola al centro, che cerca un suono, una voce, che mira alla costruzione di un pubblico attivo. In Italia si è sviluppata negli anni ‘60 a Genova. Non ha avuto bisogno di grandi palcoscenici per diffondersi. La classe media poteva permettersi una cultura da fruire. Ascoltare le canzoni dei Reverberi, Bindi, Lauzi, De Andrè, Paoli, Tenco, Bindi e Calabrese aiutava a esprimere i propri sentimenti, a crescere in una società in cambiamento.

La canzone d’autore oggi è scomparsa?

La recente storia della discografia ha dimostrato come le canzoni estive, i modelli pop-standard dettati dalle multinazionali non sono sostenibili. Tanti, troppi artisti “bruciati” in questo senso. Ho rinunciato a “pacchetti pronti” per iniziare ad autoprodurmi e diffondere la mia musica, per capire cosa funziona e cosa no, in modo autonomo, grazie al web. La canzone d’autore oggi non è morta, anzi. Ci sono molti autori che hanno bisogno di uno spazio appropriato dove eseguire le proprie canzoni. Uno spazio senza troppi riflettori, make-up eccessivi, giuria e vestiti ad-hoc. Uno spazio dove ci sia un pubblico partecipe, consapevole di come un marketing abusato diventi falso e compromettente. Ancora una volta, la parola, la letteratura, saranno la nostra chiave di svolta per un salto di qualità in ambito artistico-musicale, per una nuova epoca digitale della canzone d’autore.

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *