Grazie!

 

ph. by Kim Stiver

Grazie è una parola che significa molto di più di apprezzamento. Il senso di gratitudine è un sentimento di affetto e di riconoscenza che spesso nel quotidiano dimentichiamo. Ricorderò eccome chi ha sostenuto questa campagna, chi mi ha incoraggiato, ospitato o chi semplicemente mi è stato vicino.

Essere intraprendenti significa dover fronteggiare a diverse difficoltà. Un Sentiero Sostenibile ha avuto eventi che sono andati molto bene e altri un po’ meno. Treni in orario e treni in ritardo. Qualche imprevisto e la fatica di fronte alle scale e alle salite ripide…con la bici carica di bagagli vi assicuro che la forza di gravità si fa sentire!

Ma sono state 2 settimane di incontri e condivisione, di passione e coraggio, di cultura e umiltà. 2 settimane che mi porterò nel cuore per sempre.

Sto preparando tutte le ricompense e presto arriverà tutto!!

Grazie!

A.p.

 

p.s. devo proteggere la mappa dai potenziali urti… 😉

Continue Reading

La canzone d’autore oggi

 

Ph. by Picjumbo.com

Cos’è la canzone d’autore?

E’ di certo una canzone diversa, una canzone più impegnata, autentica, fatta da un singolo autore, la canzone per eccellenza, quella che mette la parola al centro, che cerca un suono, una voce, che mira alla costruzione di un pubblico attivo. In Italia si è sviluppata negli anni ‘60 a Genova. Non ha avuto bisogno di grandi palcoscenici per diffondersi. La classe media poteva permettersi una cultura da fruire. Ascoltare le canzoni dei Reverberi, Bindi, Lauzi, De Andrè, Paoli, Tenco, Bindi e Calabrese aiutava a esprimere i propri sentimenti, a crescere in una società in cambiamento.

La canzone d’autore oggi è scomparsa?

La recente storia della discografia ha dimostrato come le canzoni estive, i modelli pop-standard dettati dalle multinazionali non sono sostenibili. Tanti, troppi artisti “bruciati” in questo senso. Ho rinunciato a “pacchetti pronti” per iniziare ad autoprodurmi e diffondere la mia musica, per capire cosa funziona e cosa no, in modo autonomo, grazie al web. La canzone d’autore oggi non è morta, anzi. Ci sono molti autori che hanno bisogno di uno spazio appropriato dove eseguire le proprie canzoni. Uno spazio senza troppi riflettori, make-up eccessivi, giuria e vestiti ad-hoc. Uno spazio dove ci sia un pubblico partecipe, consapevole di come un marketing abusato diventi falso e compromettente. Ancora una volta, la parola, la letteratura, saranno la nostra chiave di svolta per un salto di qualità in ambito artistico-musicale, per una nuova epoca digitale della canzone d’autore.

Continue Reading